top of page
  • JJ Aeschlimann

LA MACCHINA DEL TEMPO PER JJ AESCHLIMANN

Per questa mia riflessione sul tema degli anziani sento personalmente che stavolta ci voglia qualcosa in più dei soliti discorsi su quanto sia importante prendersene cura o di come spesso siano lasciati a loro stessi senza le necessarie attenzioni.




Spunti senz'altro importanti e veritieri di cui si è parlato e riparlato fino quasi a renderli una radio che ripete lo stesso messaggio ormai da anni. Ritengo che sia necessario uno strumento che ponga la questione sotto un punto di vista differente per aprire gli occhi anche a coloro che non danno a questo argomento l'importanza che senz'altro merita. E cosa ci potrebbe essere di più indicato di una macchina del tempo che ci consenta di viaggiare tra passato, presente e futuro? Vorrei che giovani, adulti ed anziani mi accompagnassero, per una volta uniti, in questo meraviglioso viaggio per meglio comprendere tutti gli insegnamenti che ne potremmo trarre.

Il nostro itinerario comincerebbe quindi dal passato per ricordare agli anziani di oggi com'erano spensierate le loro giornate per Lugano quando non dovevano preoccuparsi di contribuire alla costruzione di una realtà che potesse essere funzionale anche per la terza età e di come ora, con il senno di poi, avrebbero agito in maniera differente sapendo con certezza come sarebbe stato il loro futuro. E vorrei, in particolar modo, che la loro espressione riguardando il passato fungesse da monito e da guida soprattutto per gli uomini e le donne di oggi perchè se c'è una cosa sicura e insindacabile è che il tempo passa per tutti e non è tardi per contribuire maggiormente a questa importante causa.

Spostando quindi la data della nostra macchina del tempo al presente, porterei questo ipotetico equipaggio a dare un'occhiata alla Lugano di oggi da vicino, per comprendere quanto le infrastrutture, i trasporti, i luoghi pubblici e di intrattenimento possano essere decisamente migliorati per consentirne l'utilizzo a tutte le età dedicandone magari qualcuno in più a coloro che hanno contribuito a rendere Lugano quello che è oggi, aspetto di cui probabilmente i più si sono dimenticati.

Il nostro itinerario non potrebbe che concludersi con l'esplorare il futuro concentrandosi stavolta sui giovani di oggi per mostrargli come sarà la loro vita tra qualche decina di anni se non cominceranno già ora a gettare le basi strutturali per renderla la migliore possibile. Come sappiamo questa macchina del tempo purtroppo ancora non è stata inventata ma in cuor nostro riteniamo che sia davvero così necessaria per rendere questo tema di fondamentale importanza per tutti?


JJ Aeschlimann, candidato per il PLR al Consiglio comunale di Lugano

Recent Posts

See All

Comments


bottom of page